Autore

Alessandro Armando

Michele Bonino

Francesca Frassoldati

with contribution by

Antonio De Rossi

Giovanni Durbiano

Mauro Berta

Jiang Feng

Mattia Giusiano

Valeria Federighi

Anno

2015

Patrocinio

Politecnico di Torino, Department of International Affairs, Polito Research Center at SCUT, MIUR - Italian Ministry of University and Research, RE-CYCLE Italy

Abstract

Il progetto Watersheds unisce un gruppo di osservatori delle trasformazioni urbane attivi nelle città di Guangzhou, Hong Kong, Torino e Venezia. Raccontare quattro processi di rigenerazione urbana tra Cina e Italia: questa è l’idea di un evento collaterale della 2013 Bi-City Biennale of Urbanism/Architecture (UABB, la maggiore biennale asiatica nel campo dell'architettura e dell'urbanistica). Lizhiwan a Guangzhou, il canale Kai Tak a Hong Kong, il torrente Sangone a Torino e il fiume Piave fra le province di Treviso e Venezia hanno riscoperto in anni recenti il rapporto fondativo dei luoghi con i corsi d'acqua a carattere urbano. Questo ha significato ri-costruire gli immaginari di porzioni dimenticate di città e territori in cerca di una identità diversa dal passato e capace di farsi base di una memoria futura. Le trasformazioni dello spazio fisico sono fatte in questi casi di azioni puntuali concentrate attorno all'acqua. Queste azioni non hanno una direzione omogenea, tuttavia il loro accumularsi supera potenzialmente gli effetti localistici. Il fluire dell'acqua è condiviso come riscoperta della continuità nel rapporto fra insediamenti, persone e ambiente nei quattro casi selezionati. Il percorso espositivo si snoda in tre sezioni parallele per ciascun luogo: una lettura degli spazi in trasformazione con il lavoro fotografico di Luca Casonato; una panoramica di come i progetti per quei luoghi hanno visualizzato e talvolta idealizzato le possibilità di cambiamento; la rappresentazione dei protagonisti e dei luoghi delle decisioni nel processo di trasformazione che evidenzia il rapporto fra progetto architettonico e spazio reale. La visita attiva e il continuo rimando fra le tre sezioni evidenzia la sovrapposizione imperfetta fra luoghi abitati, progetti formali e processi decisionali. I piani di lettura sono molteplici: i professionisti del progetto vedono rappresentato un quadro processuale di cui sono spesso strumenti inconsapevoli; il pubblico generico trova un approfondimento di cosa c'è dietro o attorno ai cambiamenti che degli spazi di vita quotidiani; gli amministratori visualizzeranno invece attriti ed elasticità dati dalla suddivisione di competenze e dalla sovrapposizione di interessi più o meno riconosciuti.

 

Watersheds è a cura di South China University of Technology, Politecnico di Torino, Chinese University of Hong Kong, Università IUAV di Venezia ed è patrocinata dall'Istituto Italiano di Cultura e dell'Ambasciata Italiana a Beijing, Città di Torino, E Liwan District (Guangzhou).

CONTACT

For all enquiries, don't esitate to contact us at teoria.progetto@gmail.com

Follow us

  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle